Flowing Streams - FZU 35 nell'ambito del Farma Festival 2019 il giorno 24 maggio alle 20:45 presenta  a Spazio Farma Mestre in anteprima

LA GARA - STUDIO I ATTO

con Brixhilda Shqalsi
testo e regia Carola Minincleri Colussi
produzione Farmacia Zooè 2019
art direction Marina Renzi

Prova aperta del I atto (durata 40 minuti) del primo studiospettacolo.

È nel silenzio che da sempre i cuori si uniscono.

Filippa Maria, una bambina prodigio di 9 anni, secondogenita di una famiglia veneziana trasferitasi in Terraferma, nella Mestre dei primi anni Ottanta, è un tipo speciale: vanitosa ed esuberante, sempre in movimento, precisa in tutto, bravissima a scuola, appassionata di numeri, esperta di dolciumi e caramelle, lettrice assidua di Topolino a testa in giù.
Siamo di fronte a un personaggio spaccato in due: un po' Filippa, un po' Maria. E agonistico. In costante sfida con il fratello, Massimiliano, maggiore di "9 anni 5 mesi e 2 giorni", per le risorse vitali, in questo caso simboleggiate dalle attenzioni della madre, e per il proprio posto nel mondo. Fratelli differenti in tutto, come notte e giorno, bianco e nero, e tra cui, per quanto in fondo desiderata, pare impossibile ogni forma di comunicazione.
La scelta di una protagonista di per sé in conflitto – che porta il nome delle due nonne, incarnandone i due caratteri differenti e poco armonizzati tra loro – se da un lato consente di esplorare l'infanzia emozionale di un essere umano, con il suo bisogno d'amore e di cure espresso nell'esigenza ossessiva di piacere e soddisfare lo sguardo altrui, dall'altro è metafora di un mondo competitivo e poco accogliente che non giunge mai a una reale soddisfazione dei suoi profondi bisogni.
Filippa Maria si spinge infatti a una gara quotidiana in cui il fratello è il nemico da combattere con tutte le forze, che sembrano non esaurirsi mai. Ma un evento essenziale la guiderà alle soglie della terra dell'unione e della collaborazione.

Tra fratelli. Tra fratello e sorella.

Per prenotazioni:
info@farmaciazooe.com